Consiglio Internazionale della Danza  CID

Il Consiglio Internazionale della Danza (CID) è l’organizzazione ufficiale per tutte le forme di danza, in tutti i Paesi del mondo.

È un’organizzazione non-profit e non-governativa, fondata nel 1973 nei quartieri generali UNESCO.

È il forum universale che riunisce organizzazioni internazionali, nazionali e locali, così come individui attivi nella danza.

Rappresenta l’arte della danza in generale ed è riconosciuto dalle agenzie governative nazionali e locali, dalle organizzazioni internazionali e dalle istituzioni.

I suoi Membri includono le più importanti federazioni, associazioni, scuole, compagnie ed individui in oltre 170 Paesi.

Il CID è partner ufficiale dell’UNESCO, l’Organizzazione per l’Educazione, la Scienza e la Cultura delle Nazioni Unite.

Caratteristiche principali

Il CID è un’organizzazione-ombrello, nel senso che si sviluppa su un piano differente da quello dei suoi membri. Non è connesso in particolare ad alcuna scuola di danza, compagnia, festival o altra istituzione.

Il CID non organizza festival, workshop, concorsi o altri eventi – di questo se ne occupano le sue sezioni e i suoi Membri.

Il CID è non-profit e rigorosamente non-commerciale. Non ha prodotti o servizi da vendere. Le sue uniche risorse sono le quote associative. È indipendente da qualsiasi governo, ideologia politica o interesse economico.

Il CID tratta tutte le forme di danza su base paritaria. Non promuove una particolare opinione sulla danza, riconoscendo il suo carattere universale come forma d’arte, come mezzo di educazione e ricreazione, o come argomento di ricerca.

È non-discriminante. Riflette i principi delle Nazioni Unite e dell’UNESCO, è aperto a tutti gli approcci alla danza, senza distinzioni per razza, genere, religione, affiliazione politica o stato sociale.

Il CID è governato democraticamente – la sua leadership è eletta ogni quattro anni. I funzionari eletti non ricevono retribuzione.

Le iscrizioni al CID aumentano costantemente; il CID comprende oltre 2000 membri istituzionali (federazioni, scuole, compagnie, concorsi, festival ecc.) e oltre 10.000 membri individuali (coreografi, educatori, storici della danza, amministratori, critici ed altri) in 170 Paesi.

È aperto a nuovi membri, ed invita all’iscrizione persone ed istituzioni attive nella danza.

Cosa non fa il CID

– Il CID non organizza eventi

Sono le sezioni CID e membri CID che organizzano corsi, spettacoli, festival, workshop, concorsi ecc.; a volte con il supporto tecnico della Segreteria.

– Il CID non dà titoli

Non ha rappresentanti, delegati, dignitari nominati. Tutti i funzionari CID sono eletti dai membri del CID a livello internazionale o locale.

– Il CID non accetta denaro

La sua unica risorsa economica è la quota associativa. Nessuno sponsor, nessuna commissione, nessun costo per beni o servizi, niente sussidi. D’altro canto, le sezioni CID possono ricevere sussidi o donazioni e hanno proventi da beni o servizi.

– Il CID non discrimina

La filosofia del CID promuove l’uguaglianza totale tra i membri, persegue una politica onnicomprensiva, senza fare alcuna preferenza per qualsiasi forma di danza, nazionalità, razza, genere, religione, orientamento politico, ecc.

– Il CID non ha regole di condotta

I membri sono liberi di agire come meglio ritengono, senza alcuna limitazione da parte del CID.

– Il CID non dipende

Il CID non si basa sul supporto di nessuno, è completamente autonomo e autosufficiente.

– Il CID non secondi fini

Non serve gli interessi di una determinata persona, un’istituzione, un Paese o un gruppo di interesse.

Chiudi il menu